MENU
REFERENZA

Quartiere Prinz-Eugen-Park, Monaco | Germania

Quello che attualmente è il più grande insediamento in Europa di edifici contigui con circa 600 appartamenti in legno o strutture ibride in legno e altri materiali è sorto nel quartiere di Oberföhring. Diversi tipi di edifici fino a 7 piani sono stati costruiti in legno. Il sito della vecchia caserma Prinz Eugen, che si estende su ca. 30 ettari, si trova nel distretto 13 - Bogenhausen. Gli appartamenti sono stati realizzati da gruppi di costruttori, cooperative, soggetti pubblici e privati e ciò ha permesso di creare un’ampia offerta per le esigenze abitative più diverse: appartamenti da affittare e da abitare direttamente, in vari tipi di edifici, per unità domestiche di ogni dimensione in tutte le fasce di reddito e per forme di abitazione alternativa.

Quartier Prinz-Eugen-Park, Munich © Markus Dobmeier © dressler mayerhofer roessler architekten © Conné van d‘Grachten
Baufeld WA 16 Ost © Markus Dobmeier
Baufeld WA 16 Ost © Markus Dobmeier
Baufeld WA 16 Ost © Markus Dobmeier
Baufeld WA 14 West © Conné van d‘Grachten
Baufeld WA 16 Ost © dressler mayerhofer roessler architekten und stadtplaner
Baufeld WA 16 Ost © dressler mayerhofer roessler architekten und stadtplaner

FATTI

Progetto Nuova costruzione di 600 appartamenti in quartiere cittadino
Località Monaco, Germania
Realizzazione 2020
Committente Città di Monaco
Architetti Atelier 5 Biel, AGMM München, dressler mayerhofer rössler architekten, H2R Architekten, Kaden und Lager, Rapp Architekten
Committenti della costruzione Bürgerbauverein München BbvM eG, Der Kleine Prinz Gbr, Gemeinsam Größer GBR, GWG München, München GBR, WOGENO
Esecuzione Gumpp und Maier mit Zimmerei Vorholz Hawran, Huber und Sohn, Lignoalp, Müllerblaustein, Renggli International
Materiale impiegato 5.000 m³ binderholz X-LAM BBS

Progetti di costruzione in legno di 8 studi di consulenza

I progetti dell’insediamento in legno comprendono otto singoli progetti di costruzioni in legno, che sono stati realizzati dalle cooperative edilizie cittadine GEWOFAG e GWG, da quattro gruppi di costruttori e due cooperative. 452 appartamenti per la locazione stati sovvenzionati o finanziati da privati. I restanti appartamenti vengono utilizzati direttamente dai gruppi di costruttori. In sei degli otto cantieri le case sono state realizzate in legno massiccio con binderholz X-LAM BBS.

Nel quartiere residenziale sono integrate anche due scuole dell’infanzia, una centrale di quartiere, un mercato coperto e un bar. Inoltre c’è tanto spazio per usi comuni, ad esempio laboratori, spazi di co-working, locali comuni, giardini pensili e superfici di giardinaggio urbano ad uso comune. Gli edifici fino a sette piani vengono realizzati con diverse tecniche costruttive, dalla costruzione ibrida alla costruzione in solo legno.

L’insediamento ecologico modello

Grazie all’utilizzo consapevole delle risorse, i progetti nel Prinz-Eugen-Park miravano una gestione consapevole delle risorse. Quindi per le costruzioni sono state usate sostanzialmente materie prime rinnovabili e sostenibili, come ad esempio il legno. Nella parte a sud del Prinz-Eugen-Park è sorto un insediamento ecologico modello con circa 450 appartamenti distribuiti in vari tipi di edifici in legno. In questo modo la città di Monaco ha potuto stabilire nuovi standard nell’edilizia in legno perché il Prinz-Eugen-Park è attualmente il più grande insediamento di edifici in legno contigui in Europa. Completano il nuovo quartiere cittadino ecologico anche offerte quali il car sharing, una gestione flessibile dei parcheggi o stazioni di ricarica per biciclette elettriche e auto elettriche.

Accanto agli usuali edifici residenziali, sul terreno sono sorte anche case a schiera, ville urbane e case modulari. Solo 64.000 dei 195.000 m² della superficie di riferimento spettano a Gewofag, che ha costruito anche due scuole dell’infanzia con spazio per 110 bambini e tre unità abitative protette per bambini e ragazzi con disabilità fisiche. La GWG München ha a disposizione nella parte dell’area di pianificazione 5.280 m² per appartamenti. Sulla superficie di 1.180 m² è stato inserito anche il servizio sociale “Haus für Kinder”.

Le parti in legno alte dell’edificio contribuiscono in modo significativo alla protezione del clima. La quantità di anidride carbonica immagazzinata a lungo termine ammonta a circa 13.000 tonnellate. Rispetto all’edilizia minerale, l’edilizia in legno permette di sostituire, a seconda della frazione di legno, tra il 30% e il 60% di emissioni nocive per l’ambiente. L’edilizia in legno fornisce quindi un contributo positivo alla protezione del clima.

Rendering Baufeld WA 16 Ost © dressler mayerhofer roessler architekten und stadtplaner

Con i numerosi edifici in legno, la città di Monaco ha creato con il Prinz-Eugen-Park un insediamento ecologico modello per l’edilizia in legno clima-compatibile. Da tanto tempo le materie prime prevalenti nell’edilizia sono l’acciaio e il calcestruzzo. Solo con il cambiamento climatico il legno, che è una materia prima naturale, ha acquisito nuovamente importanza e sta godendo una congiuntura favorevole. Un risultato chiaro e positivo per il bilancio del nostro clima. Tutta la progettazione e la realizzazione si sono basate rigorosamente sull’elenco dei criteri ecologici della città di Monaco, capoluogo della Baviera. Con questo insediamento in legno la città ha voluto dare un segnale per il futuro con un’edilizia rispettosa del clima.

 

I prodotti binderholz sono stati impiegati in sei sezioni del grande cantiere. Le pareti dei vari tipi di edifici sono state realizzate con telai in legno mentre i soffitti sono stati costruiti con binderholz X-LAM BBS. Il dimensionamento e la costruzione degli elementi variano per motivi statici, di fisica delle costruzioni o antincendio. Le trombe delle scale nelle case modulari vengono realizzate in cemento armato. Le facciate sono caratterizzate da rivestimenti verticali, ingrigiti per conferire espressione alla costruzione in legno scelta. Nelle case modulari le facciate perforate leggermente sfalsate insieme agli elementi di protezione dal sole esterni su sfondo colorato definiscono l’aspetto.

Baufeld 14 West © Markus Dobmeier

…e tutto in legno

Le pareti della costruzione isolata di telai sono schermate da un rivestimento verticale in abete rosso ingrigito. All’interno soffitti in legno massello a vista, pavimenti in legno e scale in legno creano un’atmosfera accogliente che solo il legno sa conferire. Già nell’offerta di acquisto del terreno i costruttori si erano impegnati a utilizzare un’alta percentuale di materiali provenienti da materie prime rinnovabili. Per decidere quali materiali usare per i componenti costruttivi, sin dalla fase di progettazione preliminare è stata calcolata con un metodo di calcolo distinto la percentuale esatta di materie prime rinnovabili con cui era possibile raggiungere il rapporto kg/WF richiesto di fonti rinnovabili.

Case in legno con un alto grado di isolamento

Nelle case ad atrio gli ingressi sono accentuati da un’incannicciata verticale a forma di lamelle. Gli edifici sono stati costruiti come fabbricati ad efficienza energetica KFW 55 (versione 2014). Un involucro dell’edificio ben isolato con telai in legno altamente isolanti e finestre in legno e alluminio con triplo vetro creano non solo buone condizioni per le basse perdite di calore, ma anche un basso fabbisogno di riscaldamento.

La garanzia di qualità dell’edilizia in legno

La qualità delle costruzioni in legno è garantita da una soluzione di consulenza. I costruttori si sono impegnati per una progettazione integrata con tutti gli esperti e le aziende coinvolti nel progetto e nella realizzazione. In questo modo si possono valorizzare i vantaggi sostanziali dell’edilizia in legno, come tempi di costruzione ridotti, sicurezza dei costi e la qualità di realizzazione desiderata. Inoltre è stato stabilito che il legno doveva provenire da foreste a gestione sostenibile della regione. E poi una commissione di consulenti appositamente nominati con quattro esperti riconosciuti ha fornito consigli in tema di protezione acustica e antincendio e nella statica della costruzione in legno di più piani.

Riconoscimenti

5° Rosenheimer Holzbaupreis 2020

Il concorso per edifici in legno di alta qualità architettonica della regione si svolge con grande successo dal 2006.

Rosenheimer Holzbaupreis 2020

Foto: © binderholz © Ulf Rössler © Markus Dobmeier © dressler mayerhofer roessler architekten © Conné van d‘Grachten © GSP Architekten
Video: © binderholz

Visualisierung des Prinz-Eugen-Parks © GSP Architekten
Baufeld WA 16 Ost © Markus Dobmeier
Baufeld WA 16 Ost © Markus Dobmeier
Baufeld WA 16 Ost © Markus Dobmeier
Baufeld WA 16 Ost © dressler mayerhofer roessler architekten und stadtplaner
Baufeld 14 West © Markus Dobmeier
© Conné van d‘Grachten
Baufeld WA 16 Ost © Conné van d‘Grachten
© dressler mayerhofer roessler architekten und stadtplaner
Baufeld 14 West © Conné van d‘Grachten
© dressler mayerhofer roessler architekten und stadtplaner
Baufeld WA 14 West © Conné van d‘Grachten
© Conné van d‘Grachten
Wohnraum mit Decken aus binderholz Brettsperrholz BBS © dressler mayerhofer roessler architekten und stadtplaner
Wohnraum mit Decken aus binderholz Brettsperrholz BBS © dressler mayerhofer roessler architekten und stadtplaner
Wohnraum mit Decken aus binderholz Brettsperrholz BBS © Conné van d‘Grachten
Wohnraum mit Decken aus binderholz Brettsperrholz BBS © Conné van d‘Grachten
Gruppenraum © Conné van d‘Grachten
Bewegungsspielraum © Conné van d‘Grachten
Baustellenübersicht © binderholz
Die Baustelle von oben © dressler mayerhofer roessler architekten und stadtplaner
Tragene Struktur aus Brettsperrholz BBS © binderholz
© binderholz
Brettsperrholz BBS Elemente auf der Baustelle © binderholz
Baustellegesamtansicht von Baufeld WA Baufeld 16 West © binderholz
Montage der binderholz Brettsperrholz BBS Elemente © binderholz
Brettsperrholz BBS Elemente auf der Baustelle © binderholz
Montage der binderholz Brettsperrholz BBS Elemente © binderholz
LKW-Anlieferung der Massivholzelemente © binderholz
Montage Brettsperrholz BBS Wandscheiben mit Fensterausschnitten © binderholz
Bauphase © binderholz
Brettsperrholz BBS Element am Kran © binderholz
Brettsperrholz BBS Element am Kran © binderholz
BBS Deckenelement am Kran © binderholz
Anlieferung der Massivholzelemente © binderholz
Mehrstöckige Gebäude mit Brettsperrholz BBS Elemente © binderholz
Montage des Heiz- und Kühldeckensystems © binderholz
Bauphase © binderholz
Baustelleübersicht mit Brettsperrholz BBS Wand © binderholz
binderholz Brettsperrholz BBS auf der Baustelle © binderholz
Montage Brettsperrholz BBS Wandscheiben mit Fensterausschnitten © binderholz
Baustelle im detail © binderholz
Baustelle © binderholz
Baustelle im detail © binderholz
Die tragende Struktur und das Dach wurden mit Brettsperrholz BBS Elemente realisieren © binderholz
Montage Brettsperrholz BBS Wandscheiben mit Fensterausschnitten © binderholz
Montage Brettsperrholz BBS Wandscheiben mit Fensterausschnitten © binderholz
Bauphase © binderholz
Die tragende Struktur und das Dach wurden mit Brettsperrholz BBS Elemente realisieren © binderholz
Die tragende Struktur und das Dach wurden mit Brettsperrholz BBS Elemente realisieren © binderholz
Sichtbare Brettsperrholz Wand- und Deckenelemente © binderholz
LKW-Anlieferung der Massivholzelemente © binderholz
Montage der binderholz Brettsperrholz BBS Elemente © binderholz

Assistenza