MENU
Referenza

Complesso residenziale ‘Haus auf Stelzen’, Tillystraße, Ratisbona | Germania

Nel marzo 2021 sono stati consegnati agli inquilini i primi appartamenti della ‘Haus auf Stelzen’, l’edificio in legno massiccio dal colore nero vellutato di quattro piani nella Tillystraße. Il committente, la Bayerische Staatsforsten, ha usato per la costruzione del nuovo edificio una superficie che fino ad allora era stata destinata esclusivamente a parcheggio per i dipendenti in una posizione centrale a Ratisbona. Su un totale di sei livelli si articolano ora usi differenti.

Il legno come elemento centrale © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Dettaglio della facciata con la tecnologia 'Yakisugi' © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Vista esterna del nuovo edificio © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten

Fatti

Progetto Consolidamento urbano attraverso la costruzione di un complesso residenziale su pilastri
Località Ratisbona, Germania
Realizzazione 2021
Committente Bayerische Staatsforsten AöR
Esecuzione Holzbau Hasl
Progettazione di costruzioni anselm schoen.holzbau planung
Architettura Thomas Feigl, Lisa Schex
Materiale impiegato 290 m³ di binderholz X-LAM BBS e 165 m³ elementi solaio in legno lamellare binderholz

I posti auto precedenti sono a disposizione nel parcheggio interrato mentre i residenti possono parcheggiare direttamente sotto l’edificio sopraelevato a piano terra. Con l’edificazione dell’area dell’ex parcheggio e il conseguente consolidamento urbano nel centro cittadino, sono stati creati spazi abitativi di cui c’era urgente bisogno senza dover acquisire e occupare nuove superfici. Così nei primi tre piani sono stati realizzati 33 mono-e bilocali per una superficie abitativa totale di circa 900 m². Il tetto è stato progettato come oasi verde nel cuore della città, un luogo di incontro e svago per tutti i residenti. Complessivamente nel giardino sul tetto e negli spazi aperti sono state piantate circa 170 diverse specie di alberi, arbusti, piante perenni, erbe e bulbacee che attirano insetti e uccelli.

Yakisugi - la facciata esterna carbonizzata

I piani superiori, che sembrano quasi galleggiare, sono stati rivestiti con un tavolato in legno di abete rosso locale carbonizzato. La tecnica della carbonizzazione della superficie del legno ha le sue origini in Giappone. Il trattamento alla fiamma controllato modifica la struttura cellulare del legno, che di conseguenza risulta avere una protezione costante e naturale contro l’acqua, la muffa e la putrefazione. Il legno è stato esposto a una fiamma libera a una temperatura di ca. 1.200°C. Grazie al calore, le cellule si comprimono e il legno riceve una texture unica dal colore nero velluto, e tutto senza prodotti chimici. Con questo metodo si crea una facciata in legno durevole con bassi costi di manutenzione, riciclabile al 100% e con un eccellente bilancio ecologico. Il trattamento termico produce inoltre una superficie unica che esalta la venatura e la struttura del legno, facendo di ogni tavola un pezzo unico.

Facciata esterna carbonizzata - Yakisugi © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten

La costruzione in legno vivibile

Nella realizzazione degli appartamenti senza barriere architettoniche è stata data importanza a dimensioni abitative a prezzi accessibili e planimetrie che permettono flessibilità nell’arredo. Per utilizzare al massimo lo spazio abitativo esistente, tutti i monolocali sono dotati di mobili che, accanto alle funzioni della cucina, offrono molto spazio utile. In tutte le zone si è rinunciato interamente al rivestimento delle superfici o all’incapsulatura delle parti in legno. Le pareti sono state realizzate con elementi in binderholz X-LAM BBS in qualità a vista e i solai dalla superficie levigata con elementi solaio in legno lamellare binderholz. Per motivi di bioedilizia queste superfici sono state solo oliate. Persiane in legno di larice azionate manualmente proteggono dal sole e dalla vista.

Appartamento ammobiliato senza barriere architettoniche in qualità a vista residenziale © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten

Ecologico, rispettoso del clima e con materiali della regione

Per realizzare un edificio all’insegna della sostenibilità con un’occupazione minima di superficie, gli architetti hanno puntato su una costruzione su pilastri con travi in acciaio e in legno, queste ultime con impiallacciatura in faggio. Così lo spazio sottostante può essere utilizzato come parcheggio. In ultima analisi l’idea era quella di parcheggiare sotto, costruire sopra. L’obiettivo in termini di sostenibilità era quindi un utilizzo multifunzionale della superficie nel centro cittadino di Ratisbona.

La ‘Haus auf Stelzen’ stabilisce così nuovi parametri per una pianificazione urbana intelligente nell’epoca del mutamento climatico: mostra come uno spazio già ristretto possa essere consolidato in modo da creare non solo ulteriore spazio abitativo, ma contribuire anche all’estensione delle aree verdi. Grazie all’inverdimento intensivo del tetto e all’occupazione minima di suolo - superfici lastricate e tappeti erbosi aperti - si trattiene circa il 70% dell’acqua piovana, e di conseguenza si sgrava notevolmente la rete dei condotti urbani. Allo stesso tempo si contribuisce al miglioramento del microclima nel contesto urbano

Foto: © Manfred Jarisch, © Bayerische Staatsforsten
Video: © Bayerische Staatsforsten, © anselm schoen.holzbau planung
Rendering: © anselm schoen.holzbau planung

Veduta del nuovo edificio dal cortile interno © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Vista esterna del nuovo edificio © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Dettaglio della facciata con la tecnologia 'Yakisugi' © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Dettaglio della facciata con la tecnologia 'Yakisugi' © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Il legno come elemento centrale © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Tetto verde con posti a sedere © Manfred Jarisch – Bayerische Staatsfosten
Punto di incontro e relax per i residenti © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Ampie finestre con vista sulla terrazza © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Veduta del nuovo edificio dal cortile interno © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Zona d'ingresso © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Veduta del nuovo edificio dal cortile interno © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Colonne in legno nella zona d'ingresso © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
- Elementi murali binderholz X-LAM BBS a vista © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Bagno © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Gradino con passaggio sulla terrazza in X-LAM BBS binderholz © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Pareti in legno lamellare binderholz e soffitto in elementi lamellare lamellare binderholz in qualità visiva © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Tromba delle scale © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Pareti in legno lamellare binderholz e soffitto in elementi lamellare lamellare binderholz in qualità visiva © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Facciata esterna carbonizzata - Yakisugi © Manfred Jarisch, Bayerische Staatsforsten
Vista generale del cantiere © Bayerische Staatsforsten
Elemento binderholz X-LAM BBS in cantiere © Bayerische Staatsforsten
Montage der binderholz Brettsperrholz BBS Elemente binderholz Brettsperrholz BBS Element am Kran © Bayerische Staatsforsten
L’architetto Thomas Feigl in cantiere © Bayerische Staatsforsten
Montaggio © Bayerische Staatsforsten
Montaggio degli elementi X-LAM BBS binderholz elemento X-LAM BBS binderholz sulla gru © Bayerische Staatsforsten
Il tetto è stato realizzato con elementi X-LAM BBS binderholz © Bayerische Staatsforsten
Il tetto è stato realizzato con elementi X-LAM BBS binderholz © Bayerische Staatsforsten
Fase di costruzione © Bayerische Staatsforsten
La struttura portante e il tetto sono stati realizzati con elementi binderholz X-LAM BBS © Bayerische Staatsforsten
Montaggio degli elementi binderholz X-LAM BBS © Bayerische Staatsforsten
Montaggio degli elementi binderholz X-LAM BBS © Bayerische Staatsforsten
Montaggio degli elementi binderholz X-LAM BBS © Bayerische Staatsforsten
Elementi binderholz in qualità a vista © Bayerische Staatsforsten
Montaggio © Bayerische Staatsforsten
Elementi murali binderholz X-LAM BBS a vista © Bayerische Staatsforsten

Assistenza