Seminari
MENU
REFERENZA

Casa dello studente ‘Adohi Hall’ ad Arkansas | USA

La nuova casa dello studente dell’Università dell’Arkansas con quasi 200.000 m² offre spazio a oltre 700 studenti ed evidenzia l’impegno dell’università per l’edilizia sostenibile. Al momento della costruzione era l’edificio in X-LAM BBS più grande negli USA e in quanto precursore aveva l’obiettivo di rendere più popolare le costruzioni in legno nello Stato federale dell’Arkansas, dove l’economia del legno costituisce un importante fattore economico. Anche il nome è stato scelto in sintonia con la costruzione in legno massello. ‘Adohi’ risale alla più grande popolazione nativa ancora esistente nel Nord America, i Cherokee, e significa ‘dai boschi’.

FATTI

Progetto Ampliamento del campus universitario con una nuova casa dello studente
Località Fayetteville nello Stato federale dell’Arkansas
Anno di costruzione 2018
Committente Università dell’Arkansas
Impresa generale Nabholz
Architettura Leers Weinzapfel Associates (Boston), Modus Studio (Fayetteville), Mackey Mitchell Architects (St. Louis), OLIN (Philadelphia)
Realizzazione HolzPak
Materiali impiegati 3.200 m³ binderholz X-LAM BBS e 1.100 m³ di legno lamellare

Progettazione

Il concetto è stato elaborato dagli architetti e designer von Leers Weinzapfel Associates, Modus Studio, Mackey Mitchell Architects e OLIN in collaborazione con l’impresa generale Nabholz. La casa dello studente è stata realizzata in modo da creare un ambiente dinamico e al tempo stesso rilassato, che favorisca la collaborazione degli studenti e l’apprendimento interattivo. Il complesso di edifici in due parti abbina vari locali per l’apprendimento e la ricerca, allestiti per lo studio dell’architettura, del design e dell’arte, con spazi abitativi e comuni, centri per gli acquisti o di ristorazione, uffici amministrativi, complessi delle facoltà e un ampio spazio esterno.

Realizzazione

La costruzione in legno massello è composta da 3.200 m³ di elementi X-LAM BBS e 1.100 m³ di legno lamellare binderholz. Gli elementi in legno massello sono stati interamente pretagliati e consegnati con parti in acciaio premontate sul legno lamellare, con pallet per il carico di X-LAM BBS XL in 130 container. La realizzazione sul posto è avvenuta tramite HolzPak, la ditta partner di binderholz. Le superfici di legno a vista di solai, montanti e travi di pini e abeti rossi e bianchi europei e l’arredo interno realizzato con legno di cipresso locale conferiscono calore agli spazi. Tutti i locali a piano terra dispongono di finestre dell’altezza dei locali e una zona comune aperta con facciata in vetro collega le due parti dell’edificio a L e ad U. Una sporgenza forma il passaggio tra il piano terra e i tre ovvero quattro piani sovrastanti in cui si trovano le stanze degli studenti. Ci sono anche piccole unità abitative, che offrono spazio per due studenti nella stanza comune con relativo bagno, nonché unità più grandi per 12-16 persone, che dispongono anche di un’ampia zona comune.

Ampliamento del campus

Il nuovo studentato fa parte dell’ampliamento del campus con unità abitative e per lo studio, realizzato per far fronte al numero crescente di studenti dell’università dell’Arkansas. Grazie alla realizzazione dell’Adohi Hall con oltre 700 posti, il campus ha ora una capacità totale di 6.238 posti letto. Gli studenti hanno potuto entrare nel semestre autunnale 2019.

Premi

La casa dello studente ‘Adohi hall’ è stata premiata all’AIA (American Institute of Architects) di St. Louis con un premio ed ha ottenuto la certificazione di edificio sostenibile in base al sistema statunitense ‘LEED‘.

Foto: © Kiara Luers_modus studio, binderholz
Rendering: © modus studio

Assistenza