MENU
REFERENZA

THE GRAMOPHONE WORKS, Londra | Gran Bretagna

Questo progetto prevede il graduale risanamento e ampliamento dell’edificio di 120 anni situato direttamente sul canale Grand Union a Londra. Nel 2015 è iniziata la progettazione dell’edificio multifunzionale che doveva essere realizzato come costruzione in legno. Il progetto di costruzione è stato suddiviso in due fasi, con la fase 1 completata nel 2018 e comprendente il risanamento e la trasformazione degli edifici adibiti a magazzino dell'ex Saga Center. Nella fase 2 l’edificio esistente Old Gramophone Works è stato ampliato verso l’esterno e verso l’alto per creare un unico edificio di 6 piani per uffici con struttura in legno, uno dei più grandi del suo genere in Europa. Il design inconfondibile attinge al patrimonio industriale del sito e ai legami storici con l’industria musicale per creare un campus dedicato al mondo del lavoro vivace e dinamico sul canale.

FATTI

Progetto edificio per uffici Ristrutturazione e sopraelevazione
Località Kensal Road, Londra, Gran Bretagna
Completamento Gennaio2022
Committente GRAHAM CONSTRUCTION
Architetto STUDIO RHE
Appaltante RESOLUTION PROPERTY
Materiali impiegati 1.160 m³ binderholz X-LAM BBS,1.350 m² binderholz pannelli massicci a 3 strati

Un mix riuscito di conservazione di un edificio storico e architettura contemporanea

L’edificio originale a due piani non sarà solo ampiamente rinnovato nel corso dei lavori di risanamento, ma anche ampliato di tre piani in costruzione a telaio di legno. Il legno deve essere lasciato in gran parte in qualità a vista e contribuire a un ambiente di lavoro accogliente e luminoso. Sulla base dell’architettura “canal side” del passato, una meravigliosa struttura leggera a 6 piani in vetro, binderholz X-LAM BBSbinderholz pannelli massicci a 3 strati fa rivivere il massiccio basamento in mattoni degli anni 30.

Il carattere fortemente industriale dell’edificio che si affaccia sul canale è stato mantenuto e coniugato con l’architettura contemporanea. Grandi terrazze incassate forniscono spazi esterni aperti con vista sul canale. Una caffetteria, una reception e una sala per eventi animano il piano terra. In linea con i requisiti di un luogo di lavoro attraente, un ampio parcheggio per biciclette con spogliatoi e servizi igienici si trova nel seminterrato. Le torri ascensore originali in mattoni sono state mantenute: si è proceduto al loro ampliamento e alla loro trasformazione in “lanterne” vetrate di colore blu che marcano la posizione nello skyline locale e suggeriscono una trasformazione positiva.

Circa 1.000 moderne postazioni di lavoro

Gli interventi di risanamento si sono concentrati sulla differenziazione delle destinazioni d’uso. Dopo il completamento, l’edificio dovrebbe offrire non solo circa 1.000 nuove postazioni di lavoro, ma anche locali, una caffetteria una terrazza-giardino e numerose terrazze con vista su Londra e sul canale. In tutto ciò il concetto ha avuto lo scopo di promuovere la flessibilità e la libertà di movimento per favorire l’interazione sociale sul posto di lavoro. Nella fase progettuale, gli architetti dello Studio RHE hanno dato grande importanza all’aspetto ambientale per la trasformazione dell’edificio. 150 portabiciclette in combinazione con spogliatoi e docce promuovono la mobilità sostenibile, mentre allo stesso tempo sono stati installati sistemi di riscaldamento e raffreddamento ad alta efficienza energetica, così come elementi ombreggianti e fotovoltaici.

Secondo Richard Hywel Evans, amministratore delegato dello Studio RHE, il concetto spaziale è particolarmente importante: “Gramophone Works è un edificio di carattere. La sfida più grande era quella di aprire lo spazio interno angusto e realizzare uffici luminosi e di alto livello qualitativo. Il nostro progetto è un omaggio sobrio e contemporaneo alla storia dell’edificio e del suo ambiente.”

Fattori di sostenibilità

Gramophone Works è un nuovo edificio per uffici orientato al futuro che promuove il recupero del patrimonio edilizio esistente e lo coniuga con tecnologie di costruzione innovative e sostenibili. Per evitare il surriscaldamento e allo stesso tempo far entrare la maggior quantità di luce naturale possibile al piano terra, la facciata continua protetta dal sole utilizza tecnologie passive.

Le porte flessibili forniscono una ventilazione trasversale naturale e le finestre a doppio vetro riducono il consumo energetico. L’illuminazione a LED a risparmio energetico con sensori è utilizzata in tutto l’edificio. Il deposito di biciclette nel seminterrato favorisce l’uso di mezzi di trasporto sostenibili. Inoltre, l’uso di elementi prefabbricati in legno massiccio garantisce un programma di costruzione compatto, un numero ridotto di consegne di carichi pesanti e minori esigenze di stoccaggio in loco.

binderholz X-LAM BBSbinderholz pannelli massicci a 3 strati dalla silvicoltura sostenibile legano più di 1000 tonnellate di CO2 e contribuiscono significativamente alla tutela del clima. Ampie terrazze con piante realizzano appieno il “pensiero green” nella progettazione dell’edificio e offrono bellissimi spazi liberi agli utenti. L’edificio ha ricevuto il premio BREEAM Excellent.

 

Foto: © Studio RHE

Assistenza