MENU

Asilo "Haus der Kinder", Innsbruck | Austria

Gli antefatti

Progetto Haus der Kinder
Località Innsbruck, Austria
Anno di realizzazione 2008

Committente Innsbrucker
Immobilien Gesellschaft
Realizzazione edilizia in legno
Schafferer Holzbau GesmbH
Architettura Helmut Reitter
Architekt DI
Progettazione della struttura
portante
zsz Ingenieure

Con "Haus der Kinder" (casa di bambini) è nato nell'autunno del 2008 un altro edificio centrale nel nuovo quartiere cittadino di Innsbruck in zona Tivoli. È stato realizzato un progetto dell'architetto Helmut Reitter di Innsbruck che con quest'opera è risultato il vincitore di un concorso per l'edilizia urbanistica. Aveva progettato un asilo in grado di inserirsi in modo armonico nel complesso degli edifici pubblici formato da piscina, centro sociale e casa di riposo soddisfacendo il concetto base di "padiglioni immersi nel parco".

Nel luogo in cui i bambini crescono e fanno le loro prime esperienze è importante ogni singolo dettaglio: è questa l'idea fondamentale illustrata dall'architetto. Partendo da questo presupposto Reitter ha sempre preso in considerazione tutti gli aspetti anche dalla prospettiva dei bambini e ha creato un edificio in legno pubblico tanto moderno quanto funzionale.

Il progetto

L'asilo è concepito come un padiglione allungato che combina gli ambienti raggruppati al pianterreno orientati ad ovest ai locali destinati al movimento, al riposo e ai pasti disposti ad est. Entrambe le aree sono collegate attraverso un ampio passaggio centrale illuminato da lucernari che funge allo stesso tempo da guardaroba e sala d'attesa con posti da sedersi a isola.

Al piano superiore rivolto a nord è alloggiato un doposcuola le cui finestre di grandi dimensioni in posizione orizzontale assicurano una vista incantevole del panorama della catena montuosa settentrionale.

L'asilo è stato realizzato come semplice opera edile in legno secondo il sistema passivo. L'elevata percentuale di superfici vetrate assicura anche una relazione visiva diretta con il parco adiacente. L'architetto ha scelto in modo mirato le pareti esterne con una grande quantità di superfici vetrate per confutare il pregiudizio delle strutture passive dall'aspetto di veri e propri bunker. Anche se questa scelta ha complicato la progettazione della struttura portato, ha reso l'asilo un'opera edile aperta e luminosa.

La realizzazione

Il sistema passivo richiede la massima precisione ed in particolare per i dettagli dei raccordi. Per questo motivo tutti gli elementi devono essere prefiniti nel modo più completo possibile.

Essendo dotato di pareti interne e solai portanti realizzati con il binderholz X-LAM BBS è stato possibile soddisfare questo requisito senza difficoltà. I componenti BBS realizzati con qualità visiva consentono un livello di prefabbricazione molto elevato. In questo modo i dipendenti di Holzbau Schafferer sono riusciti a realizzare la superficie utile di 1500 m² circa nel giro di 15 giorni di montaggio garantendo l'impermeabilità della struttura. A causa dell'elevata superficie vetrata le pareti esterne sono principalmente realizzate con una struttura a graticcio in legno. Questa costruzione con telaio in legno è stata trattata in fabbrica con la cellulosa e riempita con pannelli isolanti in canapa al piano d'installazione.

Queste e altre misure adottate sottolineano il progetto ecologico complessivo dell'edificio che si inserisce nel migliore dei modi nella cornice del "polmone verde" della zona Tivoli.

A partire dall'inizio dei lavori di scavo fino alla consegna dell'edificio chiavi in mano sono trascorsi esattamente 12 mesi. Complessivamente sono stati utilizzati 630 m³ circa di legno lamellare BSH e binderholz X-LAM BBS.

Le dichiarazioni

"Spesso mi chiedono come gestiamo le incrostazioni di sporco prodotte dai cantieri sulle superfici a vista dei componenti in legno massello. In base alla mia esperienza è possibile rimuovere gli schizzi di calcestruzzo in modo molto semplice con la carta abrasiva fine.
Finora ho sempre fatto trattare le superfici in abete rosso, come nel caso del nostro asilo, con una leggera vernice trasparente a base di olio e acqua con pigmenti bianchi. Questo trattamento impedisce i fenomeni di ingiallimento e conferisce al legno un aspetto più elegante escludendo l'effetto "sauna". Inoltre il legno trattato con la vernice trasparente risulta sostanzialmente più semplice da pulire. Negli asili questo aspetto è sicuramente un vantaggio, anche se i bambini hanno un rapporto molto attento per loro natura con le superfici binderholz X-LAM BBS dall'aspetto prezioso e vellutato."

Helmut Reitter, architetto DI

Il risultato finale

Grazie alla grande disponibilità di ampi spazi, alle numerose finestre e alle calde superfici in legno con qualità visiva non si è creata solo un'atmosfera naturale. La "casa dei bambini" si contraddistingue anche per uno straordinario clima degli ambienti interni. Molti genitori e bambini rimangono sorpresi dal gradevole profumo di legno che assicura benessere immediatamente dopo essere entrati nell'edificio.

Uno studio dell'associazione per la ricerca Joanneum Research di Graz dimostra gli effetti positivi delle strutture interne realizzate in legno sull'organismo dell'uomo. In una scuola secondaria in Stiria, due classi sono state dotate di legno massello nell'ambito di una ristrutturazione svolta appositamente per questo studio. Tutti gli altri ambienti invece sono stati muniti di una dotazione standard. I ricercatori hanno osservato gli studenti per un intero anno scolastico e hanno analizzato ad intervalli periodici sia i battiti cardiaci che il cosiddetto tono vagale (fattore di protezione cardiaca del sistema nervoso centrale) degli studenti.

I risultati dimostrano che, a parità di concentrazione e valutazioni, agli studenti che seguivano i corsi nelle classi dotate di legno erano necessari 8000 battiti cardiaci circa in meno al giorno rispetto ai compagni delle classi standard. Inoltre presentavano un tono vagale più elevato e favorevole per il cuore.

Gli effetti positivi del legno massello nelle classi si possono riassumere come riportato di seguito:
· Abbassamento della frequenza cardiaca
· Minori errori di concentrazione
· Minore aggressività
· Aumento della predisposizione all'apprendimento
· Miglioramento generale della qualità delle lezioni

Questi effetti positivi sono confermati a livello scientifico ad esempio dallo studio "Schule ohne Stress (SOS)" (scuola senza stress).

Fotos: helmut reitter architekt d.i., Schafferer Holzbau, Günter R. Wett

The Wave, palestra dell'università NTU, Singapore, Repubblica di Singapore | Grünes Zentrum, Holzkirchen, Germania | Scuola media Montessori, Kösching, Germania | Assistenza all'infanzia, Kösching, Germania | Casa di riposo, Fügen, Austria | Scuola dell'infanzia Kranebitten, Innsbruck, Austria | Gestione forestale, Baden-Baden, Germania | bilding, Innsbruck, Austria | Scuola, Vigarano Mainarda, Italia | Scientia Academy, Staffordshire, Gran Bretagna | Vigili del fuoco, Iffeldorf, Germania | Centro per l'infanzia St. Martin, Buxheim, Germania | Furness Academy, Cumbria, Gran Bretagna | Polo scolastico di Corporeno di Cento, Ferrara, Italia | Preston Manor scuola, London, Gran Bretagna | Strand East Tower, London, Gran Bretagna | Casa di riposo, Imst, Austria | Centre Pompidou, Metz, Francia | Asilo "Haus der Kinder", Innsbruck, Austria | Museo della fotografia, Charleroi, Belgio | Asilo infantile Adsea, Nantes, Francia