MENU
REFERENZA

Scuola di ballo Santner, Wels | Austria

Con l’ingresso della Scuola di ballo Santner nella Reithalle, lo storico maneggio coperto, lo sviluppo dell’intero quartiere "Dragoner-Höfe" dopo 20 anni è concluso. Dove una volta si intrattenevano cavalli e soldati, ora vivono e lavorano persone in un ambiente interessante. L’ex maneggio lasciato nello stato originario cambia radicalmente funzione attraverso il rifacimento in scuola di ballo. Un esempio decisamente riuscito di come il moderno legno da costruzione possa essere inserito in un contesto storico.

FATTI

Progetto Scuola di ballo Santner
Località Wels, Austria
Realizzazione Ottobre 2018
Architettura Architekten Luger & Maul ZT GmbH
Committente WAG Wohnungsanlagen GmbH
Costruzione in legno Obermayr Holzkonstruktionen GmbH
Prodotti utilizzati 1200 m² binderholz X-LAM BBS  

Progetto

“Sul tetto abbiamo lasciato la struttura in legno e acciaio e lo abbiamo isolato con una copertura nera, la quale si può smontare facilmente se tra 20 o 30 anni si vuole cambiare la destinazione d’uso”, dice l’architetto Maximilian Luger.  

Per ottenere l’autorizzazione della Soprintendenza per il patrimonio storico e artistico, le sottili strutture originarie del tetto composte da travature reticolari in acciaio sono state conservate dietro i nuovi controsoffitti neri isolati. Lo strato inferiore della nuova costruzione dei solai è costituito da solai acustici bianchi.

Ad una certa distanza dalle pareti storiche è stata posta una costruzione in legno realizzata con pannelli multistrato BBS binderholz a cui è stata applicata una vernice trasparente bianca. L’agilità delle dimensioni garantisce che l’effetto di ampiezza del locale originario rimanga percettibile. Le vetrature inserite negli interstizi lasciano spaziare l’occhio e nel collegamento delle pareti interne con le pareti storiche esterne garantiscono che la nuova suddivisione dello spazio si inserisca con leggerezza e trasparenza creando un passaggio tra il vecchio e il nuovo. È stato possibile conservare le pareti storiche interne, che sono state dotate di nuove finestre nel basamento.

L’ex maneggio è rimasto dunque uno spazio di movimento - tuttavia per le persone.

Giro a 360°

Foto: © Walter Ebenhofer, © Obermayr Holzkonstruktionen

Assistenza